Fotovoltaico

fotovoltaico

L'impianto fotovoltaico ha lo scopo di produrre tutta o parte dell'energia elettrica di cui la nostra abitazione o la nostra azienda necessita.

L'approvvigionamento proviene dal Sole: quindi disponibile illimitatamente e gratuito.

Possiamo scegliere di produrre energia per le nostre esigenze ma anche per venderla alla rete pubblica: nel primo caso sfrutteremo il cosiddetto "scambio sul posto" che mediante un accurato dimensionamento dell'impianto ci permetterà di abbattere tutta o parte della bolletta elettrica; mentre nel secondo caso utilizzeremo l'opportunità del cosiddetto "ritiro dedicato" che ci permetterà di vendere l'energia prodotta o a dei prezzi minimi garantiti o addirittura tramite trattative private nel libero mercato.

In sintesi la rete elettrica pubblica funge da contenitore della nostra energia e ci permetterà, nel caso di scambio sul posto, di utilizzare l'energia esattamente come l'abbiamo utilizzata fino ad oggi, indipendentemente dai tempi di produzione dell'impianto fotovoltaico e dalle esigenze di consumo che, a causa del ciclo giorno/notte coincidono solo in parte.

Un grande vantaggio degli impianti fotovoltaici è rappresentato dal fatto che la loro massima punta di produzione (in estate, nelle ore lavorative) coincide con i picchi di massimo consumo sulle reti ed è quindi di enorme aiuto proprio per prevenire i black-out.

Infine la potenza dell'impianto fotovoltaico si somma ed è interamente disponibile a quella della rete pubblica: se ad esempio abbiamo una classica utenza domestica da 3 Kw ed installiamo un impianto fotovoltaico da 2 Kw, potremo utilizzare sempre l'energia della rete (3 Kw) più quella che sta erogando l'impianto fotovoltaico (max 2 Kw).

I moduli possono essere del tipo mono cristallino, poli cristallino o in film sottile a tripla giunzione: il nostro staff saprà individuare il prodotto più adatte alle esigenze specifiche del cliente.

L'energia elettrica in corrente continua così ottenuta dai moduli viene poi convertita istantaneamente in energia elettrica in corrente alternata con gli stessi identici parametri della rete pubblica: 220 o 380V 50Hz e quindi immediatamente disponibile per essere:

  • immediatamente utilizzata dall'utente (riducendo così i prelievi dalla rete);
  • limitatamente a quella eventualmente prodotta in eccesso al fabbisogno istantaneo, ceduta momentaneamente alla rete per essere poi riottenuta quando l'impianto (ad. esempio di notte) non produce.

Tale servizio, denominato Scambio sul Posto è regolato economicamente dal G.S.E. in collaborazione con il gestore di rete a cui si è connessi.

E' altresì possibile realizzare un impianto fotovoltaico anche solo per produrre e vendere energia nel libero mercato.

L'impianto fotovoltaico, per la sua natura "statica" offre il vantaggio di avere bassissimi costi di manutenzione e di esercizio unitamente ad una vita stimata di oltre 30 anni: infatti anche dopo il termine del periodo incentivato (20 anni) l'impianto continuerà a produrre energia elettrica.